S.I.P.S.

(Società Italiana Pro Segugio)


 

CAMPIONATO REGIONALE VENETO PER CANI DA SEGUITA SU LEPRE


 

REGOLAMENTO


 

In vigore dal 01 GENNAIO 2020.


SCOPI:

 

La S.I.P.S. (Società Italiana Pro Segugio), della REGIONE VENETO, organizza il campionato regionale per cani da seguita su lepre, per il miglioramento genetico delle popolazioni, la valorizzazione, l’incremento e l’utilizzo delle razze da seguita allo scopo principale di accertare ed evidenziare le doti dei soggetti e al fine di conseguire attraverso la selezione, il miglioramento qualitativo dei cani appartenenti alle razze da seguita.


 

TITOLI IN PALIO:


 

I titoli in palio sono i seguenti:


 

Campione Regionale Veneto - Classe “Singolo” (Cat. A-Iscritti / Cat. B-Non Iscritti).

Campione Regionale Veneto - Classe “Coppie” (Cat. A-Iscritti / Cat. B-Non Iscritti).

Campione Regionale Veneto - Classe “Mute” (Cat. A-Iscritti / Cat. B-Non Iscritti).


 

NORME


 

1) Al campionato regionale S.I.P.S. possono partecipare tutti i concorrenti residenti nella Regione Veneto, con l’obbligo della di tessera ENCI- S.I.P.S. 

2) I cani devono essere iscritti con il nome del proprietario e possono essere condotti da altre persone.

 3) Tutti i soggetti partecipanti alle prove di lavoro devono essere iscritti all’anagrafe canina ed in regola con eventuali disposizioni delle A.S.L. locali.

4) È obbligatoria la compilazione e la sottoscrizione della scheda di iscrizione in tutte le sue parti ed in particolar modo la serie numerica identificante il microchip. In caso di mancata od errata compilazione della scheda d’iscrizione, l’eventuale qualifica non sarà ritenuta valida per il campionato regionale.

5) Il concorrente si assume le responsabilità civile e penale dei danni causati a cose e mezzi.

6) Le prove valide per il campionato regionale (cat.A. cani iscritti), Saranno n° 7, cosi distribuite, n° 4 in pianura e n° 3 in zona collinare montana.

Per la pianura: 1.PD / 1.RO / 1.VE / 1.VR.

Per la zona collinare montana: 1. VI / 2. TV.

Le prove valide per il campionato dell’anno successivo dovranno essere comunicate al presidente regionale, entro la data del 30 settembre.

7) GRADUATORIA FINALE CAT.A: Il punteggio ottenuto nella prova di pianura di Rovigo in terreno libero verrà sommato al miglior punteggio ottenuto nelle 3 prove di pianura in zona di ripopolamento e cattura (zrc: PD-VE-VR) ed ai migliori due punteggi ottenuti nelle 3 prove (1.VI – 2. TV) svolte in montagna/collina terreno libero. 

La sommatoria dei predetti punteggi determinerà la graduatoria finale della classe A-“Iscritti”.

In caso di mancanza di qualifica in zona montana-collinare, il titolo verrà assegnato a colui che ha ottenuto il maggior punteggio nelle zone di pianura e con il maggior numero di presenze alle prove in zona collinare-montana.

 8) GRADUATORIA FINALE CAT.B “Non iscritti”: le sette province dovranno indicare due prove ciascuna, possibilmente una invernale ed una estiva, per un totale di quattordici prove, nel computo delle quali non è più necessaria la qualifica in zona “collinare-montana”.

Dalla sommatoria dei punteggi risulterà il campione regionale.

9) Nella categoria “Coppie”, solo in caso di un serio motivo avallato da certificato veterinario, si può sostituire un soggetto.

 10) Nella categoria “Mute”, è consentito sostituire uno o piu soggetti come sotto indicato:

muta composta da min 4 max 5 soggetti: 1 cane di riserva

muta composta da min 6 max 8 soggetti: 2 cani di riserva

11) In caso di parita', nelle classifiche finali nelle classi" singolo-coppie-mute", il titolo verrà assegnato ai soggetti piu' giovani.

12) I concorrenti possono partecipare, sia per la “Cat. A”, sia per la “Cat. B” ma non aggiudicarsi entrambi i titoli con gli stessi soggetti, sarà obbligatorio optare per uno dei due.

13) Per i concorrenti che partecipano nella stessa prova per più giornate in cat. (A-B) nella 

Stessa classe verrà tenuta valida la qualifica fatta alla prima sciolta.

Mentre nel caso siano due prove distinte, verranno ritenute valide entrambi le qualifiche.

14) Per vincere il titolo di campione regionale S.I.P.S. in cat. (A). Servono minimo due 

Qualifiche con ECC. e MB Nella stessa classe.

Mentre nella cat. (B) Servono minimo due qualifiche con il MB. Nella stessa classe.

15) Gli organizzatori e concorrenti sono tenuti al rispetto del regolamento

ENCI delle verifiche zootecniche per razze da seguita in vigore dal 01 marzo 2015.


 

Bessica di Loria, 04 novembre 2019

 

I Consiglieri 

 

Diego Libralesso

Roberto Lovato

Fabrizio Salvador

Ezio Roni

Fabrizio Zanirato 

Ezio Bernardi

Giancarlo De Togni


 


 

Il presidente regionale SIPS

Franco Canil

Per contatti:

 

Paolo Agostini

mob: 3289261811

mail: paoloagostini61@gmail.com